Nicola Manzoni e Lunella CherchiCoreografi selezionati 2022

    Lunella Cherchi nasce a Milano nel 1989. Diplomata in danza contemporanea presso la Dance Haus di Susanna Beltrami a Milano e specializzata presso la LADMMI di Montreal in Canada e presso la formazione Modem della Compagnia Zappalà, continua a studiare prendendo parte a laboratori con compagnie e coreografi di fama internazionale come Akram Khan, Ultima Vez, Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, Staatstheater Kassel Yohannes Wieland, Sidra Bell dance di New York, Vertigo Company e Sita Ostheimer Company. Completa la sua formazione con il programma Fire al SEAD di Salisburgo. Ha lavorato come danzatrice e interprete per diversi direttori, compagnie, teatri e festival del panorama europeo come Romeo Castellucci, CIE Zevada, Compagnia Flux, Zed Kontemporary Line Dance Company, Mito International Festival, Cie Mess, Gray Box Project, co- produzione con Carte Blanche e diversi altri. Nella sua ricerca artistica affianca studi di psico-pedagogia, arti marziali e danza e musica folkloristica.
    Nicola Manzoni nasce a Lecco nel 1992. Si affaccia sul mondo del teatro all’ età di vent’ anni attraverso dei corsi amatoriali di teatro di parola e di teatro fisico. Dopo essersi laureato in ingegneria energetica presso il Politecnico di Milano intraprende studi di danza contemporanea presso la Scuola d’ Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano e presso il SEAD di Salisburgo. Dal 2018 lavora come danzatore e interprete per la Compagnie Olivier Dubois e dal 2020 per la Tanzcompany Gervasi; ha inoltre collaborato a diversi altri progetti nell’ ambito della danza contemporanea e della videodanza e dell’ opera lirica. La sua ricerca artistica indaga l’ uso del corpo, del suono, delle luci e dello spazio scenico per cercare un tramite tra mondi fantastici e l’ occhio dello spettatore.


     

    Dimenticanti

    Autori e interpreti Lunella Cherchi e Nicola Manzoni
    Musica originale Alessio Sanna
    Disegno luci Maria Virzì

    Cosa resta di un’idea quando diamo luogo alla mescidanza* delle nostre visioni?
    (* mescolanza, miscuglio, per lo più di cose incongrue e male assortite)
    Cosa succede quando il desiderio, la necessità, l’orgoglio e la fragilità diventano i pesi spostanti lungo la via seguire?
    Quali umani perduti e soli dimentichiamo il nostro essere, dimentichiamo l’altro, smarriti in un labirinto ossessivo.
    Rimaniamo due sacchetti d’ossa, sbattuti e impregnati di ricordi.

    Il progetto Dimenticanti è il tentativo di un “suono” comune.

    Sorelle di Damiano - Anghiari Dance HUB | Sorelle di damiano è un gruppo di performer fondato da Sofia Pazzocco e Simona Tedeschini nel 2018 durante gli studi accademici presso la Civica Scuola Paolo Grassi di Milano Dall’unione nasce l’esigenza di rielaborare idee concrete usando linguaggi esistenti per offrire una chiave di lettura personale. La visualizzazione di un luogo, il dialogo con esso e il mutamento che avviene nell’incontro costituiscono le fondamenta dell’apparato concettuale del gruppo. Nel 2018 nasce Sound Savana, un primo tentativo di costruire un territorio selvaggio attraverso il suono e la fisicità delle performer. Durante il primo periodo di quarantena creano il progetto video III US ION che manifesta l’urgenza di un incontro nonostante l’impossibilità del momento. Merci Marché (2021), vincitore nel Festival del Cinema di Spello 2021, racconta la storia di tre corpi e della loro esposizione. Attualmente il gruppo è formato da Violetta Cottini, Sofia Pazzocco e Simona Tedeschini.Michele Ifigenia Colturi - Anghiari Dance HUB | di Michele Ifigenia/Tyche