Massimo MonticelliCoreografi selezionati 2023

    BIOGRAFIA

    È danzatore, coreografo e insegnante bolognese, e dal 2023 è artista associato di TIR Danza. Di base a Bologna, negli ultimi anni, Massimo ha danzato in opere di coreografi internazionali in diversi paesi europei e continua a lavorare come interprete, tra altri, con Nicola Galli. Negli ultimi due anni Massimo ha potuto presentare il suo lavoro in contesti come Gender Bender International Festival, Romaeuropa festival, nella rassegna degli artisti ATLAS di ImPulsTanz a Vienna (AT), FND Aterballetto, Corte Ospitale, Thuner Tanzfest (CH) e Umbria Danza Festival. Tra il 2021 e il 2023 Massimo è stato selezionato per le seguenti opportunità: Crossing the Sea, bando nazionale ERetici promosso da Arboreto e Corte Ospitale, Nuove Traiettorie XL promosso dalla Rete Anticorpi XL, ATLAS – create your dance trails, programma all’interno del festival ImPulsTanz a Vienna, DNAppunti Coreografici 2022 come finalista, e tra i quattro artisti vincitori di SupportER, azione di supporto promossa dalla Rete Anticorpi Emilia-Romagna. Si è diplomato con lode al Trinity Laban di Londra, ha ottenuto un Master in Performance presso la NSCD di Leeds, ha trascorso un periodo di studio al Conservatorio Nazionale di Parigi, mentre in parallelo ha conseguito una laurea in Lettere e una laurea Magistrale in Discipline Teatrali presso l’Università di Bologna.

     Antologia notturna

    Concept e regia Massimo Monticelli
    Coreografia Massimo Monticelli con la collaborazione di Noemi Piva
    Danza, testi Massimo Monticelli e Noemi Piva
    Disegno luci Maria Virzì
    Produzione Anghiari Dance Hub e TIR danza
    Con il supporto di Marche Teatro
    Progetto sostenuto da supportER, azione per coreografi emergenti promossa dalla Rete Anticorpi Emilia-Romagna.

    Antologia notturna è una raccolta di poesie. La scena, animata da due corpi, un microfono e una loop station, si apre su un paesaggio in cui la notte fa da sfondo, lasciando emergere composizioni ‘coreopoetiche’, segni linguistici, enigmi sintattici e conversazioni assurde. L’incontro fra danza e poesia si manifesta e si costruisce attraverso un processo di scrittura quotidiana scandita dai tempi della luna. Il lavoro incessante sullo iato che separa significante e significato scrive così un’antologia ibrida ed erratica. Movimento, parola e suono possono trovare, in questo spazio vuoto, un fulcro di generazione poetica e poietica, rinnovata ogni volta nell’atto di voltare pagina.

    – Si immagina un lavoro strutturato in cinque sezioni. Nel contesto della restituzione di Anghiari Dance Hub verrà presentata una proposta di studio delle prime tre. –

    Manuela Victoria Colacicco - Anghiari Dance HUB | BiografiaPierandrea Rosato - Anghiari Dance HUB | Biografia