Guy CoolsDrammaturgo

    Guy Cools, è drammaturgo della danza. Ricercatore all’Università di Gand dove ha terminato un dottorato di ricerca basato sulla pratica del rapporto tra danza e scrittura. E’ stato critico e curatore di danza. Dal 1990 al 2002 ha curato la programmazione di danza dell’Arts Center Vooruit a Gand, in Belgio e ha inoltre curato numerosi festival internazionali, conferenze e laboratori, tra cui la Terza Conferenza “Modul Dance: Etica in estetica? Per un’ecologia di ambiente e corpo” per la Rete Europea delle Case della Danza nel 2012 e “ChoreoLab Ways of Seeing Rhythm” for per Reso at a Dampfzentrale Bern in nel 2015. Come drammaturgo ha lavorato tra gli altri con Jean Abreu (Regno Unito), Koen Augustijnen (BE), Sidi Larbi Cherkaoui (BE), Danièle Desnoyers (CA), Alexander Gottfarb (AT), Lia Haraki (CY), Christopher House (CA), Akram Khan (Regno Unito),Joshua Monten (SUI), Arno Schuitemaker (NL) e Stephanie Thiersch (DE).

    Cools è un mentore coreografico e drammaturgico molto ricercato. È stato mentore tra gli altri di Anghiari Dance Hub, dell’International Choreographer’s Week in Tilburg, del progetto Danse et Drammaturgie in Svizzera; della Biennale Dance College di Venezia e del programma Atlas di Impulstanz a Vienna nel 2019. Insegna in diverse Università e College d’arte in Europa e Canada: tra gli altri l’Università di Ottawa, la Fontys School of Fine and Performing Arts di Tilburg; l’Università di Gand, Belgio.
    Tra le sue pubblicazioni più recenti “The Ethics of Art: ecological turns in The performing arts”, realizzata con Pascal Gielen (2014); “In-between Dance Cultures: on the migratory artistic identity of Sidi Larbi Cherkaoui and Akram Khan” (2015); “Imaginative Bodies, dialogues in performance practices” (2016) and e “The Choreopolitics of Alain Platel’s les ballets C de la B”, realizzata con Christel Stalpaert e Hildegard De Vuyst (2019). Con il coreografo canadese Lin Snelling ha sviluppato una pratica di improvvisazione “Rewriting Distance” (vedi anche:www.rewritingdistance.com) che si concentra sull’integrazione di movimento, voce e scrittura.
    Cools vive a Vienna.